Stanotte
Non dormivo
Ma non me ne accorgevo;
Pensavo a te.
Perché non avevo bisogno di dormire
Avevo bisogno di te.

(via stessiocchistessanima)

Guarda tu cosa mi fa scrivere alle tre di notte.

(via stessiocchistessanima)

tieniduropiccolasoldatessa:

Ahahahahahah
eoraprovoavivere:

Shadowhunters, Città del Fuoco Celeste
the-alexys-diary:

∞
Sentivo di sbagliare, ma non riuscivo a fare altrimenti. Norwegian Wood, Haruki Murakami (via sheoutside)
Vivevano d’istanti ma poi qualcuno tolse l’apostrofo. –Alexia. (via queisorrisiteneri)
quattroeventidinotte:

®.
I treni percorrono ferrovie per migliaia di kilometri.
Parliamo poi degli aerei? Sorvolano il cielo, il mondo, e tutto ciò che per noi è grande e immenso, per loro è microscopico.
Vogliamo parlare poi delle navi? Trapassano quell’infinito che dalla riva è perfezione come per noi è facile scocchiare le dita.
Ed è utile pensare a queste cose, a queste grandezze, perché tutto ciò che per noi è impossibile, per altri è facile.
Ma ora dimmi, cara scienza, cara meccanica, come si fa a percorrere una paura senza lasciare tracce?
Come si fa ad essere felici, senza aver prima assaggiato un po’ di amarezza?
siamoanimelibereci (via siamoanimelibere)
16 note · posted 14 ore fa
angelodallealinere:

fingiamodiamarci:

"In un’altra vita potrei amarti." “Io potrei amarti in questa.”
Uno splendido disastro.


Avessi avuto il coraggio io di dirglielo in tempo.
La scuola superiore. La brillante idea della società di mettere in uno stesso edificio tutta la gioventù, aggressiva o ingenua che sia, che si tormenterà e ferirà a vicenda. In eterno. soffroeppuremivienedaridere (via soffroeppuremivienedaridere)
827 note · posted 14 ore fa
cosa-ce-di-semplice:

Dio, sto film..